ADISCO Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale

Giu 19, 2013

ADISCO. Lunedì 21 novembre, presso lo storico Teatro Regio di Torino, si è tenuto l’annuale appuntamento a scopo benefico dell’associazione Adisco. Il comico Enrico Brignano si è esibito nello spettacolo «Ridere una sera, Ridare una vita» in veste di testimonial dell’associazione impegnata a diffondere la cultura della donazione del sangue cordonale, contribuendo alla raccolta fondi indirizzata alla cura delle malattie immunologiche e degenerative come la leucemia.
Numerosi benefattori hanno partecipato alla serata, il cui ricavato è stato devoluto all’associazione nata nel 1995 e da anni presente sul territorio nazionale. Adisco è una ONLUS che si sostiene grazie alle quote associative, ai contributi di enti, aziende e, naturalmente, alle tante donazioni di persone singole “http://www.adisco.it/”.
I fondi raccolti vengono utilizzati per finanziare borse di studio per ricercatori e l’acquisto di macchinari specifici, per promuovere, in stretta collaborazione con le strutture sanitarie, corsi di formazione del personale medico o infermieristico e, naturalmente, per realizzare attività di sensibilizzazione e informazione al cittadino.
Tra le numerose iniziative promosse a Torino,
il tradizionale mercatino di beneficenza, in corso fino a Natale, ricco di idee per piccoli doni. Adisco invita a visitare le bancarelle di piazza San Carlo, assicurando che il ricavato degli acquisti verrà interamente devoluto all’associazione.
Il gesto di solidarietà più impegnativo viene, però, richiesto a tutte le neo mamme. La decisione di donare il proprio cordone ombelicale rappresenta una grande speranza di guarigione per tutti gli individui malati perché può consentire di realizzare trapianti in pazienti affetti da leucemia, linfoma, talassemia, malattie metaboliche e difetti immunologici. Il cordone ombelicale contiene sangue ricco di cellule staminali, le stesse presenti nel nostro midollo osseo. Il trapianto di queste cellule permette ai pazienti di produrre sangue sano. Per chi non ha in famiglia un donatore di midollo osseo compatibile e non può permettersi di attendere i tempi della ricerca presso i donatori volontari, il sangue ricavato dal cordone ombelicale rappresenta un’importantissima alternativa.
Adisco desidera incentivare la raccolta del sangue cordonale nel momento del parto. Le iniziative dell’associazione mirano a sensibilizzare e incrementare il numero delle coppie donatrici. Festeggiare la gioia di una nascita con l’opportunità di salvare una vita è ciò che Adisco chiede ai futuri genitori. A tutti gli altri chiede un aiuto, rappresentato anche dalla diffusione di queste informazioni.

M.C. Passera

Rispondi