Home / News / AUTOUNCLE, Ok il prezzo è giusto!

AUTOUNCLE, Ok il prezzo è giusto!

Arriva in Italia www.AutoUncle.it, innovativo motore di ricerca danese, presente in 7 nazioni, che ha rivoluzionato l’attività di ricerca di auto usate online. Esso permette, a chi cerca un’auto usata, di trovare, con una sola ricerca sul web tutte le auto presenti sul mercato. www.AutoUncle.it infatti effettua una ricerca in pochi secondi fra decine di siti di annunci, riportando i risultati in base ai filtri indicati dagli utenti. Le auto del sito sono classificate per categorie (“Ottimo prezzo”, “Buon prezzo”, “Prezzo ok”, “Un po’ caro” e “Costoso”) attraverso il sistema di valutazione AutoScore, che si basa su statistiche, piuttosto che sul giudizio di esperti. La logica che genera il punteggio è facile da seguire. Si tratta di estrarre tutte le informazioni sui prezzi del mercato attuale. Il testo dell’annuncio viene analizzato per ottenere informazioni sulla vettura come anno, chilometraggio e accessori. “Aria condizionata” può essere scritto in molti modi diversi ed il processo di lettura tiene conto delle diverse varianti. In questo modo, ci assicuriamo che i dati importanti, che hanno un impatto sul calcolo del prezzo, vengano estratti. L’ultimo passo è il calcolo del prezzo di mercato. Viene eseguito un confronto statistico tra ogni auto e quelle che sono simili per prezzo, anno, chilometraggio e accessori. In totale ogni auto viene confrontata su circa 100 informazioni diverse. In linea di principio, l’algoritmo AutoScore fa la stessa cosa che fai tu, quando sei seduto a casa davanti allo schermo a confrontare diverse auto su prezzo, chilometraggio, accessori. L’unica differenza è che www.AutoUncle.it è in grado di eseguire questo confronto su tanti parametri e su migliaia di auto contemporaneamente. ll calcolo che viene effettuato da www.AutoUncle.it è accurato ma ovviamente dipende dalla qualità delle informazioni fornite nel testo dell’annuncio originale. Per le operazioni di acquisto dell’auto si viene poi indirizzati ai siti sui quali si trova l’annuncio.

Ad oggi www.AutoUncle.it raccoglie 624.000 auto usate pubblicate su 13 siti Italiani, con l’obiettivo di arrivare a 20 entro i primi mesi del 2014. Esiste anche un’APP AutoUncle per smartphone e tablet (Android, iPhone e iPad), gratuita e localizzata anche in italiano. “Il sito, dall’interfaccia semplice e pulita, senza pubblicità”, afferma Nicola Barozzi, country manager di www.AutoUncle.it “mette a disposizione strumenti davvero innovativi per chi cerca un’auto usata. Si possono ad esempio visualizzare il numero di giorni da cui essa è in vendita, valutare le variazioni di prezzo che ha subito in questo arco di tempo”. Infine, il sito permette di salvare le auto in un archivio personale organizzato, aggiungendovi appunti e annotazioni”. E’ anche possibile attivare notifiche personalizzate che avvisano l’utente nel momento in cui viene messa in vendita un’auto che soddisfi le sue richieste. Il responsabile per l’Italia inoltre sottolinea come, in tutta Europa, www.AutoUncle.it aiuti a trovare facilmente e velocemente la propria auto ideale, cercandola in un pagliaio di 4.500.000 auto su 70 diversi siti di annunci.

www.autouncle.it

Ecco un esempio sul funzionamento di AutoScore:

Immagina di avere 20 auto, che sono del tutto simili – ad eccezione di tre cose: il prezzo, il chilometraggio e l’aria condizionata. Nel grafico sottostante, ci sono 10 auto con aria condizionata (quelle blu) e 10 senza aria condizionata (quelle rosse). Il grafico mostra due cose interessanti. In primo luogo, vi è un’associazione tra il prezzo richiesto ed il chilometraggio. Maggiore è la distanza in chilometri, inferiore è il prezzo. In secondo luogo, vediamo che le auto con aria condizionata (quelle blu) in genere hanno un prezzo più elevato di quello che viene chiesto per quelle rosse senza aria condizionata. La differenza tra il blu e la linea rossa, è il valore, che il mercato attuale assegna all’aria condizionata.

autouncle

Guarda anche

FERRARI SI DA’ AL SUV

Dove va la Ferrari? Insegue i profitti, è la risposta di qualcuno. Giusto, è l’obiettivo …

Rispondi