Home / News / Conoscere la Città

Conoscere la Città

I vigili come punto di riferimento qualificato e di prima accoglienza

Torino. Questa mattina, a bordo di un bus turistico “City Sightseeing”, alla presenza del Sindaco Piero Fassino, del Comandante del Corpo di Polizia Municipale Alberto Gregnani, dell’Assessore alla Polizia Municipale della Città di Torino Giuliana Tedesco e del Presidente di Turismo Torino e Provincia Maurizio Montagnese è stato presentato alla stampa il corso Conoscere la Città. Un corso per il Corpo di Polizia Municipale atto alla formazione e all’’accoglienza turistica.

[quote]E’ importante che la Città sappia proporsi anche attraverso il proprio personale di Polizia Municipale in modo accogliente, inclusivo ed efficace. Spesso i nostri Vigili sono il primo punto di riferimento per i turisti che arrivano a Torino e che desiderano godere in sicurezza la città, ed è quindi fondamentale che essi sappiano mettersi in relazione con chi arriva. Un passo in più rispetto a quanto abbiamo già fatto in passato, per migliorare ancora e completare la nostra capacità turistica.[/quote]

Piero Fassino, Sindaco di Torino

fassino fassino 2

[quote]Abbiamo creduto e condiviso da subito questa iniziativa che si inserisce all’’interno di un più ampio programma di attività dedicata all’’accoglienza turistica. La presenza degli Agenti sulla strada, oltre garantire sicurezza, diventa punto di riferimento prezioso e qualificato cui attingere fruire in tutto l’arco dell 24 ore.  In poche parole: Contattateci, siamo al vostro servizio[/quote]

Alberto Gregnanini, Comandante del Corpo di Polizia Municipale.

Torino, primo satellite di Milano, in occasione dell’Expo 2015 ospiterà oltre un milione di turisti che orbiteranno per la Città. Questo corso, che si articola di 12 sessioni singole, vede impegnati 558 operatori dei 19 reparti. Vigili pronti come punti di presidio delle piazze auliche della nostra Torino.

Josè Citro

Guarda anche

FERRARI SI DA’ AL SUV

Dove va la Ferrari? Insegue i profitti, è la risposta di qualcuno. Giusto, è l’obiettivo …

Rispondi