Home / News / Ford sospende temporaneamente la produzione europea in risposta al coronavirus; Aiuta gli sforzi di contenimento

Ford sospende temporaneamente la produzione europea in risposta al coronavirus; Aiuta gli sforzi di contenimento

La produzione di veicoli e motori sospesa nei principali siti produttivi di Ford in Europa continentale da giovedì 19 marzo

Sospensione temporanea della produzione che dovrebbe durare per alcune settimane a seconda della situazione di pandemia, restrizioni nazionali, vincoli dei fornitori e requisiti delle scorte dei rivenditori

Le azioni intraprese in quanto governi nazionali limitano tutti i viaggi, tranne quelli essenziali, e tutti i contatti personali e con le vendite di veicoli e i fornitori di componenti interessati in tutto il continente

Ford sta temporaneamente sospendendo la produzione di veicoli e motori nei suoi siti di produzione nell’Europa continentale in risposta al crescente impatto del Coronavirus. A partire da giovedì 19 marzo, si prevede che questa azione continuerà per alcune settimane. L’azione segue la designazione dell’Europa da parte dell’Organizzazione mondiale della sanità come nuovo epicentro dell’epidemia di coronavirus con il numero di casi segnalati che è cresciuto significativamente negli ultimi giorni e si prevede che continuerà a crescere rapidamente. La decisione di Ford di interrompere temporaneamente la produzione contribuirà anche agli sforzi per contenere la diffusione del virus.

“Sebbene finora l’impatto del coronavirus nelle nostre strutture è stato limitato per fortuna, i suoi effetti sui nostri dipendenti, rivenditori, fornitori e clienti, nonché sulla società europea nel suo insieme, sono senza precedenti”, ha affermato Stuart Rowley, presidente, Ford Europa . “A causa del drammatico impatto che questa crisi in atto sta avendo sul mercato europeo e sul settore dei fornitori – insieme alle recenti azioni dei paesi per limitare tutti i viaggi, tranne quelli essenziali, e il contatto personale – stiamo temporaneamente arrestando la produzione nei nostri principali siti produttivi dell’Europa continentale. ”

Le forniture di componenti ai siti produttivi Ford in Europa sono state sempre più interrotte, mentre le vendite di veicoli in tutto il settore sono diminuite con le concessionarie necessarie per chiudere temporaneamente le loro operazioni di vendita in alcuni paesi. Tuttavia, la manutenzione dei veicoli è considerata un’importante necessità sociale e i concessionari Ford continuano a fornire servizi e manutenzione essenziali in tutto il continente.
I siti di produzione di veicoli Ford a Colonia e Saarlouis in Germania, insieme allo stabilimento Craiova in Romania, interromperanno temporaneamente la produzione a partire da giovedì 19 marzo. L’impianto di assemblaggio e motori Ford a Valencia in Spagna ha già temporaneamente sospeso la produzione da lunedì 16 marzo, dopo tre i lavoratori sono stati confermati con coronavirus lo scorso fine settimana. Solo i lavori essenziali, come la manutenzione e la sicurezza, continueranno in loco.
I dipendenti interessati in Europa vengono contattati dai loro supervisori con ulteriori informazioni sui dettagli specifici del loro sito.

Sebbene si speri che questa azione sia necessaria solo per un breve periodo, la durata esatta dipende da una serie di fattori. Questi includono la diffusione del coronavirus; restrizioni al movimento del governo nazionale e dell’Unione Europea, anche oltre confine; la capacità del settore dei fornitori di fornire componenti; e la restituzione dei clienti ai concessionari, molti dei quali sono ora chiusi nell’ambito delle misure adottate a livello nazionale.
Le misure annunciate oggi seguono le azioni annunciate la scorsa settimana che richiedono a tutti i dipendenti di lavorare in remoto a meno che non stiano svolgendo un lavoro critico per l’azienda che richiede di essere in loco. La politica di lavoro a distanza continuerà, fino a nuovo avviso, in uno sforzo continuo per aiutare a contenere il virus. Sono state prese misure precauzionali per proteggere la sicurezza del piccolo numero di dipendenti che non sono in grado di lavorare da casa.

“È in momenti difficili come questi quando dobbiamo stare uniti e mettere le persone al primo posto“, ha aggiunto Rowley.Noi della Ford faremo la nostra parte nelle prossime settimane per aiutare a superare questa crisi, ridurne la diffusione e alleviarne gli effetti ovunque possibile”.

Guarda anche

NUOVA CHEVROLET CORVETTE STINGRAY

IN EUROPA ARRIVERANNO LE VERSIONI COUPE’ E CABRIO PIU’ POTENTI E ACCESSORIATE IN ITALIA SARANNO …