Home / Green / Ford svela la nuova Fiesta connessa ed elettrificata: la compatta a prova di futuro

Ford svela la nuova Fiesta connessa ed elettrificata: la compatta a prova di futuro

La nuova Fiesta avrà un design esterno rinnovato e sarà disponibile in diversi allestimenti, incluse le esclusive versioni X. Sarà dotata di tecnologie innovative come i fari a LED Matrix adattivi con abbaglianti anti-riverbero e tecnologia “Bad Weather”, il quadro strumenti con display digitale a colori personalizzabile da 12,3″ e la funzione Wrong-Way Alert. Le opzioni di propulsione elettrificata comprendono il motore EcoBoost Hybrid da 48 V per garantire efficienza e piacere di guida e il cambio automatico a doppia frizione e sette rapporti PowerShift; presentata anche la nuova Fiesta ST da 200 CV

Ford ha presentato la nuova Fiesta, con un’estetica rinnovata e dalla forte personalità, un potenziamento delle tecnologie e una sofisticata propulsione mild hybrid che rende la compatta dell’Ovale Blu ancora più pronta per affrontare le sfide che riserva il futuro.

Il design esterno audace e distintivo innalza a un nuovo livello l’espressiva estetica della Fiesta, che non passerà inosservata sulle strade grazie anche alle significative differenze tra gli allestimenti disponibili. I modelli Plus, Titanium, ST-Line e Active spiccano tutti grazie ai dettagli di stile e alla gamma di colori ampliata per gli esterni, al design dei cerchi e alle finiture interne. Il line-up della nuova Fiesta si amplia grazie all’introduzione delle esclusive versioni X di alto profilo che potenziano la personalità delle serie ST‑Line e Active.

Per garantire una dotazione più completa che mai e permettere un’esperienza di guida connessa e smart, la nuova Fiesta è equipaggiata con tecnologie di ultima generazione. Per la prima volta i vari allestimenti saranno, infatti, dotati di fari a LED con l’innovativa tecnologia Matrix, disponibile come optional, che offre le funzionalità di abbaglianti anti-riverbero e adattamento del pattern dei fasci luminosi per garantire una migliore visibilità in condizioni difficili (1).

La nuova Fiesta inaugura anche un quadro strumenti con display digitale da 12,3″ che fornisce al guidatore tutti i dati utili per viaggiare con serenità. Fanno, inoltre, il loro debutto a bordo della compatta di casa Ford anche le funzioni Local Hazard Information (1) e Wrong-Way Alert (1), incluse in una suite di sofisticate tecnologie di assistenza alla guida.

Le opzioni di propulsione elettrificate consentiranno ai proprietari delle nuove Fiesta di risparmiare carburante e ridurre le emissioni, portando al massimo il piacere di guida. La tecnologia mild hybrid del motore EcoBoost Hybrid da 48 V contribuisce a ottimizzare l’efficienza e i consumi di carburante e, simultaneamente, potenzia la dinamica di guida, già molto apprezzata, con un’accelerazione più reattiva. La propulsione si integra, inoltre, alla perfezione con l’opzione di cambio automatico a sette rapporti PowerShift, capace di garantire un cambio di marcia rapido e fluido per un’esperienza di guida comoda e rassicurante al volante della Fiesta.

Oggi Ford ha svelato anche la nuova Fiesta ST, sviluppata da Ford Performance. L’esperienza di guida dell’accattivante due volumi è ulteriormente migliorata grazie ai nuovi fari Matrix a LED, agli esclusivi sedili Performance sviluppati internamente all’azienda e ai dettagli di stile che conferiscono alla vettura un look sportivo, come la griglia anteriore, disponibile nella nuova finitura Chrystaline Grey, e la nuova vernice metallizzata esclusiva Mean Green, senza dimenticare il potenziamento del 10% della coppia di picco, che raggiunge i 320 Nm.

 

La scelta di restare al passo con i tempi e imporre nuovi standard sul piano della tecnologia, dell’efficienza e del piacere di guida è sempre stata un’importante componente del costante successo del modello Fiesta,” ha dichiarato Roelant de Waard, General Manager, Vetture, Ford Europa. “La nuova Fiesta segna un altro grande salto in avanti per il segmento delle auto compatte e ha una versione adatta a ogni stile di vita.”

 

Design rinnovato e maggiore personalità

La nuova Fiesta sfrutta la collaudata piattaforma delle B-cars (utilizzata anche per creare il SUV compatto Puma) e offre una gamma di versioni a tre e a cinque porte, comode e raffinate affinché ogni cliente possa scegliere la Fiesta che meglio si adatta al suo stile di vita.

Il restyling degli esterni investe tutta la gamma, rialzando il profilo anteriore, grazie alla nuova linea del cofano e alle griglie superiori più grandi. L’emblema dell’Ovale Blu di Ford, integrato nella griglia anziché montato lungo il bordo del cofano come nei modelli precedenti, conferisce al veicolo una presenza su strada ancora più inconfondibile.

Anche i nuovi fari a LED di serie contribuiscono a dare alla Fiesta una nuova e più moderna immagine, grazie allo slanciato design orizzontale. Nella parte posteriore del veicolo, i fari di serie sono incastonati in una cornice nera per una resa estetica più sofisticata, mentre la versione a LED disponibile come optional è coronata da una finitura esterna Premium Black che dà il tocco finale.

Ogni versione della nuova Fiesta ha una personalità distinta dalle altre, grazie ai design unici di griglia e fascia e ai dettagli di stile dell’abitacolo e della scocca, che ne riflettono lo specifico carattere.

Le serie Plus e Titanium vantano una griglia superiore più ampia caratterizzata da solide barre orizzontali e incorniciata da una cromatura brillante con prese d’aria laterali dallo stile unico. Il modello Titanium si distingue, inoltre, per le barre orizzontali della griglia superiore stampate a caldo e abbinate alle cornici cromate dei finestrini.

La ST-Line, ispirata a Ford Performance, ha un carattere più sportivo ed è inconfondibile grazie alla nuova griglia superiore più profonda e con finitura a nido d’ape in nero brillante. Le ampie prese d’aria laterali sono rifinite nello stesso colore della scocca e la griglia inferiore, ad ampiezza maggiorata, potenzia l’estetica decisa del modello.

La versione Active, ispirata ai SUV, si contraddistingue per dettagli di design più grintosi, che la rendono la compagna ideale per chi ha un carattere più avventuroso. L’ampia griglia superiore è dotata di robuste barre verticali in nero lucido e affiancata da prese d’aria laterali più alte e sporgenti, in perfetto accordo con l’assetto da crossover.

Sette nuovi design disponibili per i cerchi in lega completano il prospetto rinnovato e risoluto degli esterni, con la possibilità di scegliere anche due nuovi colori: Boundless Blue e Beautiful Berry.

 

La Fiesta è una piccola auto con una grande personalità. La sua natura incentrata sul piacere di guida è sempre venuta allo scoperto attraverso il design,” ha affermato Amko Leenarts, Direttore Design, Ford Europa. “Per la nuova Fiesta abbiamo creato personalità ancor più diverse tra loro, incarnate da versioni differenti, affinché i clienti possano scegliere  quella che meglio riflette il loro stile e il loro modo di affrontare la vita.”

 

Propulsioni di oggi e di domani

La nuova Fiesta garantisce un’esperienza di guida reattiva e un consumo efficiente del carburante grazie alle opzioni di propulsione del motore mild hybrid EcoBoost Hybrid da 48 V.

Progettati per ridurre i costi di esercizio aumentando il piacere di guida, il vero cuore della Fiesta che da sempre conquista i suoi utenti, i modelli EcoBoost Hybrid sono dotati di uno starter/generator a cinghia (BISG) al posto del convenzionale alternatore, che consente di recuperare l’energia solitamente persa durante la frenata e la marcia, utilizzandola per ricaricare la batteria agli ioni di litio da 48 V raffreddata ad aria.

Il BISG svolge anche la funzione di un motore e assiste il propulsore principale sfruttando l’energia immagazzinata per potenziarne la coppia durante la guida e l’accelerazione, oltre ad alimentare gli accessori elettrici del veicolo. Il motore può essere riavviato in soli 350 millisecondi, pertanto il sistema Start&Stop può spegnerlo quando è più opportuno per risparmiare carburante, ad esempio in caso di rallentamento in vista di una fermata sotto i 25 km/h, anche se il veicolo ha la marcia innestata e il pedale della frizione non è premuto.

Il motore EcoBoost Hybrid da 1,0 litri della nuova Fiesta è disponibile con potenza da 125 CV e cambio manuale a sei rapporti. Il consumo di carburante WLTP a partire da 4,9 l/100 km e le emissioni di CO2 a partire da 111 g/km2 rappresentano un miglioramento del 5% rispetto al motore 1.0 EcoBoost non ibrido da 125 CV di potenza, per un risparmio che, secondo i dati Ford, arriva fino al 10% negli scenari di guida in città.

Il motore EcoBoost Hybrid da 125 CV è disponibile anche con cambio automatico a doppia frizione e sette rapporti PowerShift, che garantisce un cambio di marcia fluido e un movimento pulito accompagnati dal consumo efficiente del carburante (a partire da 5,2 l/100 km) ed emissioni di CO2 WLTP a partire da 117 g/km.

Il cambio PowerShift contribuisce a mantenere il motore al regime ottimale per garantirne l’efficienza, oltre a permettere l’utilizzo della funzione Start&Stop al di sotto dei 12 km/h al fine di rendere più efficiente anche il consumo di carburante quando si guida in città. Anche il piacere di guida migliora grazie al cambio automatico, capace di effettuare un triplo scalo di marcia per un sorpasso più rapido, quando è necessaria la massima accelerazione.

La tecnologia alla base delle modalità di guida Normal, Sport ed Eco consente di vivere un’esperienza entusiasmante e su misura, selezionando l’opzione preferita per regolare la risposta dell’acceleratore, il sistema ESC, il controllo della trazione e i tempi di scalata dei modelli automatici in modo da spingere al massimo reattività e prestazioni in ogni contesto di guida. La Fiesta Active dispone anche delle modalità Trail, per terreni sterrati e Slippery, per superfici scivolose.

 

 

 

Comoda e connessa grazie alle ultime tecnologie

Nella nuova Fiesta sono state integrate tecnologie di guida all’avanguardia per aumentare il comfort, la sicurezza e la comodità dei passeggeri e di chi è al volante, in ogni scenario possibile, dagli spostamenti in città ai lunghi viaggi in autostrada.

I fari a LED di serie comprendono anabbaglianti, abbaglianti e luci diurne a LED per una migliore visibilità. I fari a LED Matrix disponibili per i modelli alto di gamma sono, inoltre, in grado di adeguare i fasci luminosi in base al contesto di guida (1). Le funzioni Manoeuvring Light e Bad-Weather Light (1) entrano in azione quando i sensori del veicolo rilevano un tentativo di manovra a bassa velocità oppure l’attivazione dei tergicristalli per regolare automaticamente la direzione dei fari in modo che chi è al posto di guida abbia una maggiore visibilità. Gli abbaglianti anti-riverbero utilizzano una telecamera posizionata sulla parte anteriore della vettura per rilevare i veicoli in avvicinamento e creare un’area “priva di riverbero” all’interno della zona illuminata, bloccando i fasci che potrebbero colpire gli occhi degli altri utenti della strada. Questa tecnologia consente di utilizzare maggiormente gli abbaglianti, in modo da sfruttare il più possibile la massima visibilità di notte e, contemporaneamente, di ridurre il rischio di infastidire gli altri guidatori con le luci.

La nuova Fiesta dà il benvenuto anche a un quadro strumenti digitale con display TFT da 12,3″ interamente configurabile, che gli utenti possono personalizzare dando la priorità alla visualizzazione di diversi dati, compresi gli avvisi del navigatore. Il quadro è dotato di grafiche a tema uniche, che corrispondono alle diverse modalità di guida selezionate, e di una zona separata dedicata alle informazioni ad alta priorità, come quelle fornite dalle tecnologie di assistenza alla guida.

La nuova Fiesta è, inoltre, dotata di funzione Wrong Way Alert (1), che va ad aggiungersi a un’intera suite di tecnologie all’avanguardia al servizio del guidatore. Il sistema combina le immagini di una telecamera collocata sul parabrezza e i dati provenienti dal sistema di navigazione integrato nell’auto, per avvisare il guidatore con un segnale acustico e visivo nel caso in cui oltrepassi due divieti di accesso laterali lungo rampe e svincoli autostradali.

Tra le altre sofisticate tecnologie disponibili citiamo l’Adaptive Cruise Control (controllo adattivo della velocità di crociera) con Stop & Go e la funzione Speed Sign Recognition (1) (che riconosce i segnali con limiti di velocità), entrambe studiate per facilitare il mantenimento di una distanza di sicurezza adeguata dai veicoli che precedono la Fiesta. Nei veicoli con cambio PowerShift, il sistema è in grado di arrestare e riavviare automaticamente l’auto in code e ingorghi.

Un’altra funzione utile per affrontare con maggiore serenità i contesti di guida cittadini è il sistema di parcheggio semiautomatico Active Park Assist (1), capace di rilevare posteggi liberi di dimensioni adeguate e di controllare il volante per parcheggiare a pettine, a spina di pesce o in linea vicino ad altre auto senza la necessità di alcun intervento sul volante: il guidatore può limitarsi a gestire acceleratore, freno e cambio.

Le numerose soluzioni tecnologiche concepite per evitare le collisioni con altri utenti della strada o ridurne al minimo gli effetti comprendono il Blind Spot Information System (BLIS, monitoraggio dell’angolo cieco) con Cross Traffic Alert (segnalazione veicolo in arrivo) e Active Braking (frenata attiva)(1), il Lane Keeping Aid (1) per il mantenimento della corsia e il Pre-Collision Assist con Active Braking per il rilevamento di pedoni e ciclisti ( 1).

Anche le funzioni di connettività consentono ai clienti di godersi l’auto senza stress legati alla gestione. La moderna tecnologia FordPass Connect (3), presente di serie in combinazione con il SYNC 3 con Navigation system, consente di scegliere una gamma di pratiche funzioni per il controllo da remoto tramite l’app FordPass (4). I clienti possono bloccare/sbloccare le portiere, accendere a distanza (5) i modelli Fiesta con cambio automatico a sette rapporti, utilizzare la funzione di localizzazione del veicolo Vehicle Locator o la funzione Vehicle Status per controllare il livello del carburante, lo stato degli allarmi, la pressione delle gomme, la durata utile dell’olio e molti altri parametri.

La connettività della nuova Fiesta consente, inoltre, di ricevere aggiornamenti sul traffico in tempo reale tramite il sistema di navigazione disponibile e di attivare il Local Hazard Information (1), il servizio di informazioni sulle situazioni pericolose nelle vicinanze che avvisa il guidatore se più avanti lungo la strada che percorre è presente una situazione rischiosa, anche se l’incidente non è visibile a causa di una curva della strada o è nascosto da altri veicoli.

Il sistema di infotainment e comunicazione SYNC 3 (6) consente agli utenti di controllare l’audio, la navigazione e gli smartphone collegati mediante semplici comandi vocali. È compatibile con Apple CarPlay e Android Auto™, oltre a essere gestibile tramite un touch screen centrale da 8″ controllabile con movimenti delle dita (scorrimento, avvicinamento e allontanamento) e in grado di visualizzare l’immagine a 180° ripresa dalla telecamera posteriore.

I nuovi modelli Fiesta provvisti di sistema SYNC 3 sono ora dotati anche della funzione di avviso Rear Occupant Alert, che aiuta gli utenti a non lasciare bambini o animali all’interno dell’auto, ricordando loro di controllare i sedili posteriori se all’inizio del viaggio sono state aperte le portiere posteriori.

Altra funzionalità premium disponibile è il Sound System B&O con 10 altoparlanti, subwoofer integrato e amplificatore di segnale digitale da 575 watt per consentire l’attivazione dell’effetto surround (7).

 

La nuova Fiesta ST si “veste di verde”

Ford ha presentato oggi anche la nuova Fiesta ST, una due volumi ad alte prestazioni sviluppata da Ford Performance.

Il design rivisitato degli esterni comprende una fascia dall’aspetto più aggressivo con griglie superiore e inferiore a nido d’ape affiancate da grandi prese d’aria laterali basse. Queste ultime e la griglia superiore della Fiesta ST sono rifinite in grigio Chrystaline Grey, mentre i profili aerodinamici di spoiler inferiore, minigonne, spoiler del portellone posteriore e diffusore posteriore sono in tinta con la scocca. I cerchi in lega di serie da 18″ sono rifiniti con le tonalità profonde color Magnetite, mentre tra le opzioni per gli esterni figura l’audace verde acceso della linea ST, il Mean Green.

I nuovi sedili Performance sono stati progettati specificamente per fornire un maggiore supporto durante la guida sportiva e aumentare il comfort su strada. Il poggiatesta integrato e le 14 opzioni di regolazione consentono di individuare la posizione di guida perfetta, mentre le esclusive cuciture rosse a contrasto e le finiture in Sensico conferiscono agli interni un’estetica di spicco. Il volante sportivo con lato inferiore piatto e rivestimento satinato effetto carbone arricchito di dettagli rossi aggiunge personalità e dinamismo all’abitacolo.

Il merito delle prestazioni sul piano dell’accelerazione (da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi) e della velocità massima (230 km/h) va al motore EcoBoost da 1,5 litri, con 200 CV di potenza a 6.000 giri/min e una coppia massima che passa da 290 Nm a 320 Nm con il cambio di regime da 1.600 a 4.000 giri/min. Le molle delle sospensioni brevettate “force vectoring” profilate a freddo e gli ammortizzatori anteriori a doppio tubo Tenneco forniscono alla Fiesta ST un turn-in reattivo e un’ottima controllabilità del mezzo, mentre il differenziale meccanico a slittamento limitato Quaife aumenta la trazione e l’agilità in curva.

Oltre alle modalità di guida Normal e Sport, la nuova Fiesta ST è provvista anche della modalità Track per la guida in pista, che sostituisce la modalità Eco del modello Fiesta e consente di disattivare il controllo della trazione e impostare il sistema ESC sulla modalità a slittamento ampio pensata per la guida su circuito.

Grazie alla nuova Fiesta ST, che va ad affiancare gli altri allestimenti della nuova gamma Fiesta, i clienti non hanno mai avuto tanta scelta. C’è una Fiesta per tutti, dal cittadino più chic all’avventuroso amante dell’outdoor, senza dimenticare chi ha un occhio di riguardo per le prestazioni”, ha affermato de Waard.

Guarda anche

Volvo XC40 vince il MissionFleet Award 2021 quale migliore auto plug-in hybrid per le flotte aziendali

Il riconoscimento è stato consegnato nel corso della cerimonia di premiazione ufficiale della sesta edizione …