IVECO, NUOVO LOGO, NUOVO BRAND

Mag 28, 2015 , ,

Piacenza. Dal Daily allo Stralis, una ricca gamma che si impone in mezzo mondo. Economicità di esercizio, robustezza, affidabilità, sicurezza ed un comfort ormai degno delle migliori automobili di classe medio-alta. Queste le motivazioni del successo. Aggiungasi che i veicoli Iveco mantengono nel tempo un valore tale da farli apprezzare anche nel momento in cui il proprietario, sia esso un padroncino, un commerciante, un artigiano, un’azienda di trasporti o il titolare di una grande flotta, decidono di sostituirli per dotarsi di modelli più aggiornati. Di qui, un mercato dell’usato garantito che va acquistando sempre più importanza, anche in considerazione della crisi di questi ultimi anni.

L’Iveco (uno degli 11 brands appartenenti a CNH Industrial, con 64 stabilimenti sparsi su tutto il pianeta) non si limita a progettare, costruire e commercializzare veicoli leggeri, medi, pesanti e da cava/cantiere, ma cura con particolare attenzione il settore dell’usato, al punto da dedicargli un nuovo logo e creare all’uopo un nuovo marchio: “OK Trucks”. Il settore si traduce per l’azienda in un business da 300 milioni di euri di fatturato annuo, con una quota del 30% del mercato europeo.

La metà dei veicoli vengono venduti attraverso la rete dei concessionari, il 20% direttamente ai clienti finali anche tramite il web, il 30% è destinato all’estero. Centri dell’usato Iveco sono già stati istituiti in Portogallo, Romania, Svizzera, Austria, Olanda, Norvegia, Svezia, Danimarca e Finlandia.

Il nuovo marchio con relativo logo “OK Trucks” è presentato ufficialmente in questi giorni festeggiando, oltre ai 40 anni di vita dell’Iveco, il decennale del Centro Usato di Piacenza, che è stato il primo in Italia ad occuparsi dell’assistenza degli automezzi commerciali e industriali ed attualmente anche degli autobus. La struttura occupa una superfice di 28.000 metri quadrati, confinante con lo stabilimento dei mastodontici Astra da cava/cantiere.

Incontrando i rappresentanti della stampa specializzata, Carmelo Impelluso e Mihai Daderlat, responsabili Iveco, hanno fatto il punto sullo stato di salute del mercato di riferimento, che registra i primi segnali di ripresa: + 19,7% per i commerciali leggeri (tra l’altro il Daily si fregia quest’anno del titolo di “Truck of The Year”), + 2,7% per i medi, + 15,8% per i pesanti.

 

Cesare Castellotti