Home / Prove su Strada / LA POLIZIA STRADALE ACCOMPAGNA LA 102^ EDIZIONE DEL GIRO D’ITALIA

LA POLIZIA STRADALE ACCOMPAGNA LA 102^ EDIZIONE DEL GIRO D’ITALIA

Giovedì 23 maggio 2019, è giunga in provincia di Torino la 102^ edizione del Giro d’Italia per l’arrivo della 13^ tappa, da Cuneo a Pinerolo. Anche quest’anno, come di consueto, la Polizia Stradale scorterà i ciclisti per tutta la manifestazione fino al prossimo 2 giugno, quando il Giro giungerà alla tappa conclusiva di Verona, dopo aver percorso 3500 km.

A garanzia  del corretto svolgimento della gara sono impiegati: 26 motociclisti, 12 operatori in auto e 2 meccanici con l’officina mobile, sotto la guida del Vice Questore della Polizia di Stato dott. Massimo Bentivegna, mentre al coordinamento e al collegamento tra l’organizzazione sportiva e le diverse autorità provinciali di Pubblica Sicurezza provvede il Dirigente Superiore della Polizia di Stato Dott.ssa Carlotta GALLO, attuale Dirigente del Compartimento Polizia Stradale per la Liguria.

Per tutta la durata del Giro, sempre ad opera della Polizia Stradale, sarà coordinato dal Vice Questore Dott. Antonio Capodicasa – Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Siracusa, uno staff di operatori appositamente preparati in materia di “comunicazione ed educazione alla sicurezza stradale”, che avvalendosi dell’aula multimediale itinerante denominata “Pullman Azzurro”, divulgherà agli studenti della scuola primaria i contenuti del Progetto “BICISCUOLA” promosso da RCS – Gazzetta dello Sport, sull’uso corretto della bicicletta.

Inoltre, in corrispondenza dello svolgimento della 12^ tappa, Cuneo – Pinerolo, quest’anno avrà luogo, sullo stesso tracciato di gara, una manifestazione ciclo-turistica di regolarità con biciclette a pedalata assistita denominata “Giro E-Bike 2019”, che anticiperà la gara professionistica.

Venerdì 24 maggio 2019, la manifestazione internazionale continuerà sempre nella provincia di Torino; infatti, la 13^ tappa partirà da Pinerolo per giungere a Ceresole Reale (Lago Serrù), lungo un percorso di circa  196 km. In questa occasione. si segnala che, in considerazione della particolare situazione viaria del luogo, ove non esistono percorsi alternativi per il deflusso, coloro che dovranno fare rientro verso il capoluogo dovranno pazientare e attenersi alle indicazioni che verranno date lungo le varie località della valle dagli incaricati alla viabilità.

Sabato il Giro si sposterà in Valle d’Aosta per ritornare in Provincia di Torino domenica 26 maggio 2019, quando ad Ivrea avrà inizio la 15^ tappa alla volta di Como.

Nelle giornate interessate dalla manifestazione la viabilità in provincia sarà soggetta a rallentamenti, soprattutto in prossimità del tracciato di gara e nelle fasce orarie interessate dal transito della “Carovana Pubblicitaria” prima e degli atleti poi; tenersi aggiornati con le notizie radiofoniche e consultare i siti internet con le cronotabelle delle tappe è il suggerimento che diamo in modo da conoscere nel dettaglio e in anticipo le strade interessate e gli orari di passaggio della manifestazione, con il duplice  vantaggio di trovare il punto ideale per godersi il passaggio dei corridori oppure programmare in anticipo un percorso alternativo per evitare chiusure e attese. Ulteriori informazioni potranno anche essere apprese, per chi transita sulle arterie autostradali, dalle comunicazioni dei pannelli a messaggio variabile collocati lungo gli itinerari di questa Provincia.

Guarda anche

Long Test Suzuki Ignis 1.2 Hybrid 2WD

1.000 chilometri a bordo della versatile Suzuki Ignis Hybrid 4×2 che, dopo una serie di …