Home / News / MAHINDRA CONCLUDE AL 9° POSTO LA STAGIONE 2019-20 DI FORMULA E

MAHINDRA CONCLUDE AL 9° POSTO LA STAGIONE 2019-20 DI FORMULA E

La stagione 2019-20 del Campionato FIA di Formula E si è conclusa a Berlino con la disputa di sei gare su tre tracciati diversi, allestiti presso l’ex-aeroporto di Templehof.  Si è trattato di un evento più unico che raro, organizzato a porte chiuse in una sola città e in un unico impianto dal 5 al 13 agosto, al fine di portare a termine il campionato nonostante i problemi legati alla pandemia Covid-19.

I due piloti Mahindra Jérôme D’Ambrosio e Alex Lynn, quest’ultimo al debutto con la Casa indiana, sono riusciti ad andare a punti in cinque occasioni. Il belga ha conquistato una 5a ed una 7a posizione; l’inglese ha invece ottenuto un 5°, un 8° ed un 9° posto.

Inoltre i due portacolori Mahindra sono entrati cinque volte nella SuperPole, che vede sfidarsi per la pole-position gli autori dei sei migliori riscontri cronometrici in prova. Un risultato che dimostra la competitività della monoposto sul giro secco.

I piazzamenti ottenuti da D’Ambrosio e Lynn in Germania, consentono a Mahindra di classificarsi in nona posizione finale nella graduatoria riservata ai Costruttori.

L’imperativo per la prossima stagione sarà quello di tornare a lottare per il podio, dando maggior continuità ai risultati.

Per la prima volta nella storia della Formula E, a partire dal 2021 il campionato si svolgerà interamente nel corso dell’anno solare, e non più a cavallo di due annate. Inoltre, diventa ufficiale la titolazione iridata, pertanto la nuova denominazione della massima serie per monoposto elettriche sarà quella di Campionato del Mondo FIA Formula E.

Coronavirus permettendo, si partirà il 16 gennaio 2021 da Santiago del Cile. L’E-Prix di Roma è previsto il prossimo 10 aprile 2021.

Guarda anche

Il “simulatore di guida definitivo” di Volvo Cars utilizza la tecnologia dei videogiochi per progettare automobili più sicure

Gli ingegneri di Volvo Cars lo chiamano “il simulatore di guida definitivo”, ma non è …