Home / News / MAHINDRA E FORD ANNUNCIANO UNA JOINT VENTURE PER AUMENTARE LA REDDITIVITA’ IN INDIA E NEI MERCATI EMERGENTI

MAHINDRA E FORD ANNUNCIANO UNA JOINT VENTURE PER AUMENTARE LA REDDITIVITA’ IN INDIA E NEI MERCATI EMERGENTI

  • L’intesa raggiunta apre una nuova era: unirà i punti di forza di entrambi i Marchi per garantire maggiore operatività e valore agli investitori
  • La partnership permetterà a Ford e Mahindra di immettere più velocemente sul mercato nuovi modelli e aumento della redditività per entrambe le aziende
  • Valutata 275 milioni di dollari, la joint venture porterà ad una maggiore competitività attraverso importanti economie di scala in ambito produttivo, ottimizzando le risorse, lo sviluppo prodotto, l’uso delle tecnologie e le potenzialità di un network distributivo globale.

Mahindra & Mahindra Limited e Ford Motor Company hanno siglato un accordo per la creazione  di  una joint venture che svilupperà, commercializzerà e distribuirà i veicoli con marchio Ford in India, e i veicoli con marchi Ford e Mahindra nei principali mercati emergenti, ad alto tasso di crescita, in tutto il mondo. Mahindra deterrà il 51% della joint venture, Ford il 49%. Ford trasferirà i suoi reparti indiani nella joint venture, incluse le maestranze e gli impianti di Chennai e Sanand. Ford manterrà invece il controllo diretto del proprio impianto dedicato alla produzione motori di Sanand così come le unità Global Business Services, Ford Credit e Ford Smart Mobility.

La joint venture rappresenta l’ultimo passo dell’alleanza strategica tra Ford e Mahindra definita nel settembre 2017 e  ci si attende che sia operativa entro la metà del 2020, in funzione dell’approvazione di legge da parte delle Autorità competenti. La joint venture sarà gestita operativamente e managerialmente da Mahindra mentre la sua governance sarà parimenti composta dai rappresentanti di Mahindra e Ford. La joint venture sarà responsabile della crescita del marchio Ford in India e dell’esportazione dei prodotti a marchio Ford alle diverse filiali a livello globale. Ford continuerà a possedere il marchio Ford e i suoi veicoli saranno distribuiti attraverso l’attuale rete di concessionari Ford India. Mahindra continuerà a possedere il marchio Mahindra e a gestire la propria rete indipendente di rivenditori in India.

L’accordo tra Mahindra e Ford testimonia la lunga storia di cooperazione e di rispetto reciproco tra le due aziende. L’unione dei nostri punti di forza – l’esperienza di Mahindra nell’ingegneria orientata al valore e il suo affermato modello operativo,  e l’esperienza Ford in ambito tecnico, la sua dimensione globale e l’accesso alle tecnologie future – sono la ricetta perfetta per il successo. La partnership sarà guidata dai valori condivisi di entrambe le Aziende, che si focalizzano nell’estrema cura dei clienti, dei collaboratori e delle rispettive comunità”, ha dichiarato Anand Mahindra, Presidente di Mahindra Group.

Ford e Mahindra hanno una lunga storia di collaborazione e siamo orgogliosi di collaborare con loro per far crescere il marchio Ford in India. Ribadiamo il nostro impegno nei confronti dei nostri dipendenti, rivenditori e fornitori, e questa nuova era di collaborazione ci permetterà di fornire più veicoli ai consumatori in questa importante area di mercato”, ha dichiarato Bill Ford, Presidente esecutivo di Ford Motor Company.

In Ford, il nostro scopo per 116 anni è sempre stato quello di guidare il progresso umano, e questo non cambierà. Per continuare a farlo, abbiamo bisogno di evolvere con nuove e più veloci modalità operative,  per non accontentarci solamente di deliziare i nostri clienti in tutto il mondo con ottimi prodotti, ma anche risolvendo le loro diverse esigenze e specifiche necessità. Forti alleanze come questa, giocano un ruolo cruciale nel garantire di poter continuare a perseguire la nostra visione, rimanendo sempre competitivi e fornendo valore ai nostri investitori globali“, ha dichiarato Jim Hackett, Presidente e CEO di Ford.

La joint venture prevede di introdurre tre nuovi utility vehicles con il marchio Ford, a cominciare da un nuovo SUV di medie dimensioni che sarà connotato da piattaforma comune e gruppo motopropulsore Mahindra. Un’altra area di grande interesse per la joint venture saranno i veicoli elettrici. Ford e Mahindra collaboreranno per sviluppare prodotti che supportano la crescita della mobilità sostenibile nei mercati emergenti.

Grazie ad una maggior competitività attraverso economie di scala in ambito produttivo, negli acquisti, nello sviluppo prodotto, nell’accesso alle tecnologie più evolute, ci si aspetta che la joint venture possa raggiungere da subito importanti efficienze per rafforzare il posizionamento del marchio Ford in India. Inoltre, la joint venture sarà un catalizzatore per la crescita dei marchi Ford e Mahindra nei mercati emergenti, che stanno crescendo a velocità doppia rispetto all’industria globale. La joint venture utilizzerà la rete di distribuzione del marchio Ford nei mercati emergenti per incrementare l’esportazione di prodotti Mahindra, oltre a quella dei veicoli dello stesso marchio Ford. Le esportazioni rappresentano circa il 7% dei ricavi Mahindra nell’automotive,  e i suoi prodotti vengono esportati in Sud Africa, Nepal, Bangladesh, Sri Lanka, Cile e in altri Paesi e aree, oltre che in Europa attraverso Mahindra Europe.

In futuro le economie emergenti, tra cui l’India, dovrebbero rappresentare un terzo delle vendite“, ha dichiarato il Dr. Pawan Goenka, Managing Director, Mahindra & Mahindra Limited. “La joint venture avrà un proprio portafoglio prodotti distinto, con piattaforme e propulsori condivisi, le più recenti tecnologie, gli standard ingegneristici di alta qualità Mahindra e Ford, a costi ottimizzati. Questa combinazione vincente consentirà alla joint venture di posizionare con successo i propri veicoli in India, e allo stesso tempo di poter cogliere il potenziale estremamente interessante degli altri mercati emergenti altamente competitivi“.

La creazione della joint venture rappresenta un momento fondamentale nella storia di entrambe le aziende. Forti alleanze come questa, giocano un ruolo cruciale per Ford, al fine di poter competere in modo redditizio in quei segmenti di mercato che valgono grandissimi volumi, dove sono protagonisti i veicoli più economici a prezzi più accessibili, molto popolari  e con una clientela molto eterogenea nei nuovi mercati emergenti. Combinando i nostri rispettivi talenti, offriremo più veicoli a più clienti, in più luoghi che mai, e garantiremo un aumento della redditività sia a Ford che a Mahindra“, ha dichiarato Jim Farley, Presidente di Ford New Businesses, Technology & Strategy.

La nuova business unit International Markets Group (IMG) di Ford, svolgerà un ruolo chiave nel processo. IMG riunisce 100 mercati ad alto potenziale, tra affermati ed emergenti, in aree come India, Australia, ASEAN (sud-est asiatico), Medio Oriente, Africa e Russia. Oltre alla consolidata attività di importazione del pick-up Ford Ranger e di altre attività di importazione dagli Stati UnIiti già in IMG, la nascita di questa joint venture aggiungerà al portafoglio di IMG altri veicoli su misura per i mercati emergenti, e pone l’India al centro della strategia di Ford per IMG.

Mahindra ha guidato il segmento dei veicoli commerciali in India negli ultimi sette decenni. Lo spirito di ingegno ha spinto Mahindra ad essere tra le poche aziende globali pioniere nello sviluppo di tecnologie pulite e convenienti, ed è l’unico attore con un portafoglio di veicoli elettrici già in commercio in India. Mahindra ha già ampliato la sua presenza globale e possiede una partecipazione di maggioranza in Ssangyong Motor Company in Corea. Mahindra è anche entrata nel settore della mobilità condivisa, con investimenti in piattaforme di sharing negli Stati Uniti.

Ford è stata tra le prime case automobilistiche globali ad entrare in India nel 1995, diventando uno dei maggiori esportatori di veicoli prodotti in territorio indiano: Ford produce ed esporta veicoli e motori dai suoi impianti di Chennai, Tamil Nadu e Sanand, Gujarat. L’India è la terza più grande realtà produttiva Ford in termini di dipendenti a livello globale, con oltre 14.000 persone che lavorano tra Ford India e la strutture produttive Global Business Services a Delhi, Chennai e Coimbatore. Nella nuova joint venture, Ford continuerà a sostenere tutte le iniziative di responsabilità sociale d’impresa.

Guarda anche

EICMA 2019, AL VIA L’EDIZIONE DEL MOTO RIVOLUZIONARIO

Aperto oggi il più importate evento espositivo per l’industria delle due ruote nel segno del …