Home / Prove su Strada / Mini Countryman All4, alla conquista di nuovi terreni

Mini Countryman All4, alla conquista di nuovi terreni

La nuova Mini 4×4

La Mini non finisce di stupirci, con una gamma completa di sette super-utilitarie di lusso! La Mini Countryman All4 con trazione integrale a controllo elettronico è una vettura adatta ad ogni tipo di terreno. Una vettura che come recita Mini “anche quando finisce l’asfalto tu puoi continuare ad andare”. Le porte sono aumentate da due a quattro, la linea rimane equilibrata e il volume interno è ampio. Gli stilemi e le caratteristiche sono tipiche della Mini.
L’assetto è sportivo ed è particolarmente rigido, la ripartizione della potenza tra asse anteriore ed asse posteriore avviene attraverso un differenziale centrale a funzionamento elettromagnetico montato sull’asse posteriore. Di serie la regolazione della stabilità di DSC (Dynamic Stability Control) con DTC (Dynamic Traction Control) e con EDLC (Electronic Differential Lock Control). Niente più problemi con partenze sulla neve, sulla sabbia e su terreni a scarsa aderenza. Comportamento [pulledquote][/pulledquote]stradale tipico della Mini, un go-kart, alla conquista di nuovi terreni. Disponibile con il cambio manuale a sei marce (di serie) o con il cambio automatico a sei rapporti con funzione Steptronic e shift paddles al volante. La sonorità è marcata grazie all’impianto di scarico sportivo e attivando il “Sport Button” – tramite il tasto posto nella consolle – cambia la risposta del pedale dell’acceleratore e del sound del motore.

DSC_0011     DSC_9533
Il nostro test-drive è stato effettuato con una “Cooper S Countryman ALL4” (135 kW/184 CV) con cambio automatico. Interni comodi e spaziosi, rifiniture di alto livello con materiali di pregio; cruscotto analogico con schermo centrale. Prestigioso equipaggiamento di serie con MINI Center Rail, impianto di climatizzazione e radio MINI Boost CD; numerose possibilità di personalizzazione e dotazioni di comfort: luci allo xeno, Adaptive Light Control, Comfort Access, specchietti retrovisori esterni ed interno autoanabbaglianti, tetto apribile e scorrevole ad azionamento elettrico, Park Distance Control, sistema di altoparlanti HiFi harman/kardon, sistema di navigazione MINI; numerose funzioni di MINI Connected, per esempio webradio, utilizzo di Facebook e di Twitter, Dynamic Music, Driving Excitement, Mission Control e MINIMALISM Analyser. Un vera e propria consolle di intrattenimento. L’illuminazione interna dell’abitacolo è a led, con un comando si può gestire il colore di fondo della soft-light secondo il proprio gusto o umore. Il divanetto posteriore può essere unico per tre passeggeri oppure per due con due sedili separati – schienali ad inclinazione regolabile e ribaltabili singolarmente. Il volume del bagagliaio può variare da 350 a 1.170 litri Sono disponibili ulteriori allestimenti con motore benzina e Diesel: Cooper SD Countryman ALL4 (105 kW/143 CV), Cooper D Countryman ALL4 (82 kW/112 CV). Il modello più prestigioso e corsaiolo rimane la Countryman John Cooper Works con motore turbo a quattro cilindri, cilindrata di 1.600 cm³ e la potenza massima di 160 kW/218 CV; coppia massima: 280 Newtonmetri (con overboost: 300 Nm). Prestazioni di guida esaltanti, accelerazione da 0 a 1 00 km/h in 7,0 secondi. La Countryman All4 si è fatta apprezzare per il suo comfort da stradista, dimostrando che può essere anche parsimoniosa con oltre 16 km/litro di benzina – nel misto. Se chiediamo potenza, lei risponde, ma dobbiamo sempre ricordarci che siamo alla guida di una Cooper S, i consumi cambiano notevolmente. Per la Countryman prezzi a partire da € 21.300

[quote]Countryman una fuoriclasse che non passa inosservata.[/quote]

 

Josè Citro

[hr]

Puoi salvare o sfogliare l’articolo in formato pdf

[hr]

Guarda la galleria fotografica

Guarda anche

SUZUKI JIMNY GAN

Reso indubbiamente più accattivante e confortevole lo scorso anno con l’introduzione del Model Year ’18, …

Rispondi