Home / News / MITSUBISHI ECLIPSE CROSS

MITSUBISHI ECLIPSE CROSS

Finalmente un crossover come si deve! Mitsubishi ha saputo intercettare il gusto di quanti prediligono quel tipo di veicolo diventato prepotentemente di moda, un po’ monovolume, un po’ wagon. Ma con la posizione di guida leggermente rialzata che ha contribuito, più di altri aspetti, a decretarne il successo, anche e soprattutto commerciale. Con la Eclipse in versione Cross, la Casa giapponese compie una significativa svolta, assegnando ad un suo storico prodotto un inedito linguaggio stilistico, ancorché in tutt’altra configurazione di carrozzeria. Forma dinamica, frontale possente e al tempo stesso grintoso ed elegante, parafanghi pronunciati. In definitiva, un look piuttosto sportiveggiante.

L’interno sorprende per la generosa abitabilità e spaziosità in rapporto alle dimensioni esterne, per la versatilità dei sedili scorrevoli ed utilizzabili in 9 diverse inclinazioni; in definitiva per un comfort adatto anche a lunghi viaggi. Si apprezza la luminosità, dovuta anche al doppio tetto panoramico, anche se la visibilità è un po’ penalizzata dalla divisione in due parti del lunotto posteriore. Il grande display del navigatore offre una miniera di funzioni e di informazioni su tutto quanto è richiesto da un itinerario gradevole e in sicurezza. Ottimo l’impianto di climatizzazione bi-zona. Tramite i sensori radar posti sul paraurti posteriore, il quadro strumenti, in caso di emergenza, attira l’attenzione del guidatore con segnali acustici e luci lampeggianti su entrambi gli specchi retrovisori esterni di grandi dimensioni. Telecamera ed altri sensori permettono di visualizzare gli angoli cechi davanti, dietro e di fianco alla vettura per parcheggiare senza problemi.

Del tutto appropriate appaiono le caratteristiche tecniche del nuovo automezzo multi-uso Euro 6: motore benzina 1.5 turbo 2WD, cambio manuale a 6 marce, 163 cavalli (120 kw) di potenza massima a 5500 giri, 250 Nm (25,5 kgm) di coppia fra 1800 e 4500 giri, 205 orari di velocità massima, accelerazione 0-100 in 10,3 secondi, capacità del serbatoio 63 litri, consumo di 6,6 litri (in media) ogni 100 km, emissioni di Co2 151 g/km, peso totale 1600 chili. Lo schema meccanico contempla sospensioni anteriori McPherson e posteriori multi-link con braccio longitudinale e barra stabilizzatrice, freni anteriori e posteriori a disco (ventilati davanti), frizione a secco con alternatore idraulico, servo sterzo elettrico a cremagliera, pneumatici 215/70 R 16.

Se c’è un punto di forza che distingue la nuova Eclipse Cross da altri concorrenti (alcuni assai validi, altri invece modesti citrati come li chiamava Gino Rancati) è l’apparato di sicurezza, basato su una nutrita serie di dispositivi utilizzabili sia in viaggio sia nelle manovre di parcheggio in città. Basterebbe citare il controllo dinamico del veicolo munito di trazione integrale che distribuisce bene la coppia sulle 4 ruote; il sistema di controllo della stabilità che regola automaticamente la potenza del motore ed applica forza frenante alle ruote interessate se perdono aderenza su fondi scivolosi o in curva; un segnale acustico e visivo avverte il pilota quando si esce dalla corsia senza che gli indicatori di direzione siano stati attivati. Un altro marchingegno si occupa di mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede e c’è pure quello che riesce ad evitare l’investimento di pedoni o l’impatto con altri automezzi; in caso di necessità la frenata è istantanea.

L’elenco degli apparati di sicurezza del nuovo crossover di Mitsubishi si allunga con l’assistenza alle partenze in salita impedendo al veicolo di arretrare quando si rilascia il freno a mano; per non parlare dell’ormai diffuso “stop and go”, che riduce consumi ed emissioni nocive. I Costruttori (non soltanto Mitsubishi per la verità) arrivano anche a rimediare alla inciviltà di quei conducenti che non abbassano gli abbaglianti quando sopraggiungono altri veicoli. La dotazione di serie è davvero generosa se si considerano altresì l’avviamento a pulsante (mantenendo in tasca la chiave di riconoscimento), il freno di stazionamento elettrico, il sensore pioggia, il limitatore/regolatore di velocità, il sensore pressione gomme, volante e sedili riscaldabili.

Il nostro test ha evidenziato l’apprezzabile livello di tenuta di strada, stabilità e comfort del veicolo giapponese (dovuti anche alla giusta taratura delle sospensioni), la prontezza dell’apparato frenante, la reattività dello sterzo, l’elasticità di ripresa del motore, oltre alla morbidezza e alla precisione del cambio. Del resto, le nostre impressioni di guida sono sintetizzate nella pagella che segue.

Cesare Castellotti Vaglienti

 

I VOTI DE “IL DOSSIER”

ECLIPSE CROSS 1.5 BENZINA

Motore 8
Ripresa 8
Accelerazione 8
Tenuta di strada 8.5
Stabilità 7.5
Cambio 8.5
Frenata 8
Sterzo 8
Abitabilità 8
Comfort 8.5
Silenziosità 8
Visibilità 7
Plancia porta-strumenti 8
Dispositivi di sicurezza 9,5
Connettività 8
Finiture 8

 

GUARDA LA NOSTRA GALLERIA FOTOGRAFICA

Guarda anche

DS 4 CROSSBACK, variante sul tema

Sono passati tre soli anni da quando un nuovo marchio automobilistico – con alle spalle …