Home / Ginevra 2014 / GINEVRA 2014 Nuova AYGO

GINEVRA 2014 Nuova AYGO

L’esclusiva offerta Toyota nel segmento delle Citycar

Lo sviluppo della nuova AYGO è stato dettato dallo spirito del Presidente Akio Toyoda, determinato ad offrire ai propri clienti vetture sempre migliori e divertenti da guidare. La nuova AYGO è stata sviluppata partendo dai punti di forza del modello attuale: una vettura dal design accattivante, orientata al divertimento e continuamente aggiornata in termini di prodotto ed equipaggiamento.
Il design della nuova AYGO è stato definito “J-Playful”, un riferimento chiaro alla cultura contemporanea dei giovani giapponesi, che predilige forme audaci e senza compromessi. Partendo dall’esclusiva forma a “X” del frontale fino ad arrivare alle molte possibilità di personalizzazione, tutte le decisioni in fatto di stile e prodotto sono state prese con particolare attenzione al divertimento dei passeggeri.

DESIGN ‘J-PLAYFUL’

La nuova AYGO è stata realizzata per sedurre e far innamorare, seguendo un tema stilistico denominato ‘J-Playful’. L’ispirazione nasce dalla cultura contemporanea dei giovani giapponesi, che prediligono linee e forme audaci senza compromessi. Nobuo Nakamura, Chief Designer del progetto: “Il design di una vettura è la principale motivazione di acquisto per il cliente. Quando si guarda la propria auto parcheggiata, il primo desiderio è quello di essere soddisfatti della scelta fatta, ed è per questo che non abbiamo accettato alcun compromesso in termini di stile.” Una linea compatta era di fondamentale importanza per soddisfare le esigenze dei nostri potenziali clienti. La lunghezza della vettura è stata aumentata di soli 25 mm, per un totale di 3.455 mm, mantenendo così le dimensioni compatte del modello uscente leader nella sua classe. Nonostante i 7 mm in più a disposizione per i sedili anteriori della vettura, l’altezza è stata ridotta di 5 mm per migliorare l’efficienza aerodinamica. La carreggiata è stata ampliata di 8 mm sia nella parte anteriore che in quella posteriore per offrire un assetto di guida migliore. Compatta e divertente da guidare, ma con linee esterne contemporanee, che esprimono grande solidità. Nulla è stato lasciato al caso, come spiega Nakamura:

[quote]Non è semplice progettare una vettura così compatta. Bisogna renderla affascinante, ma allo stesso tempo è necessario garantirle credibilità, oltre che un aspetto solido e un’invidiabile presenza su strada[/quote]

Per garantire una linea originale ed accattivante, il concept iniziale si basava sull’espansione di un oggetto malleabile all’interno di una struttura molto rigida. La solidità esterna non ha ostacolato la creazione di linee originali, dando vita alla forma a ‘X’ che contraddistingue il frontale della nuova AYGO. Un frontale con linee tese verso l’esterno, che racchiude tutte le componenti principali di questa vettura, a partire dalle prese d’aria, fino ai gruppi ottici, ai fendinebbia, ai retrovisori ed infine ai cristalli laterali.

toyota-a-ginevra-2014-10seb1 toyota-a-ginevra-2014-2seb1

“Per preservare il concept di nuova AYGO e l’integrità del design abbiamo dovuto fare scelte difficili. Abbiamo deciso di limitare le dimensioni dei gruppi ottici, incorporando dei proiettori poliellissoidali ed integrandoli in questa innovativa grafica a forma di ‘X’. Si tratta di un’innovazione per il segmento delle citycar, che invece predilige i più economici riflettori, e di un ottimo esempio per spiegare come non avessimo alcuna intenzione di scendere a compromessi, da nessun  punto di vista.” Questa grafica si propone inoltre come uno spunto per la personalizzazione esterna, uno dei punti di forza del design della nuova AYGO. Di profilo, il tetto è più basso rispetto a quello del modello precedente, con la parte anteriore spostata più avanti. Il risultato è un baricentro che a sua volta viene spostato in avanti, creando una forma molto bilanciata e sottolineata inoltre dalla linea di cintura molto alta, che scorre fino a toccare i gruppi ottici posteriori. Anche il posteriore della nuova AYGO propone uno styling innovativo, lo spoiler aiuta a incrementare le prestazioni aerodinamiche. La forma dei cristalli laterali è diversa sui modelli a 3 e 5 porte. Su quest’ultima la linea dei cristalli si estende fino ai gruppi ottici posteriori. Il posteriore della nuova AYGO riflette lo stile del frontale. Il portellone ed il paraurti inferiore creano delle linee di rottura che dividono in due la sagoma della vettura. I gruppi ottici si inseriscono all’interno della forma esagonale del portellone, con la sezione superiore del paraurti che si allarga fino a toccare i passaruota, creando un aspetto solido ed una notevole presenza su strada.

toyota-a-ginevra-2014-7seb2 toyota-a-ginevra-2014-3seb

[hr]

Intervistiamo Daniele Schillaci, Vice Presidente di Toyota Motor Europe

[hr]

LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

La nuova Toyota AYGO è equipaggiata con un’ampia gamma di sistemi di sicurezza attiva e passiva. La vettura dispone di serie di ABS (anti-bloccaggio della frenata), EBD (distribuzione elettronica della forza frenante), VSC (controllo della stabilità), airbag a tendina, ganci Isofix, controllo della pressione degli pneumatici e limitatore di velocità, oltre al nuovo Hill-start Assist Control (HAC) e al sistema di segnalazione della frenata d’emergenza. La scocca ad alta rigidità della nuova AYGO è studiata per minimizzare la deformazione dell’abitacolo in caso di collisioni frontali, laterali e posteriori, ma anche per assorbire la forza nell’impatto contro i 

UN ABITACOLO CONFORTEVOLE

Il tema principale del design interno è offerto dalla console centrale di forma trapezoidale, il cui stile si ripropone nell’intero abitacolo in elementi quali le bocchette di ventilazione, il rivestimento delle portiere e la cornice della leva del cambio. La console centrale sostiene un’ampia plancia, caratterizzata da inserti opachi antiriflesso ed incorniciata dai montanti anteriori, la cui forma sottile assicura al guidatore la massima visibilità. La strumentazione dispone di un design ad anelli concentrici, con un display multi-funzione centrale sempre illuminato ed estremamente leggibile. Come per l’esterno, molti degli elementi interni sono personalizzabili a proprio piacimento. Dice il Chief Engineer Terai-san: Abbiamo lavorato molto sull’aspetto ergonomico. Consapevoli della giovane età dei clienti del segmento delle citycar, abbiamo ridotto l’angolo dello sterzo da 28 a 26,6 gradi, abbassando di 10 mm il punto dell’anca ed equipaggiando il sedile del guidatore con la funzione di regolazione dell’altezza. In questo modo sarà più facile trovare la posizione di guida più adatta.” Nonostante il passo sia rimasto invariato (2.340 mm), lo spazio a disposizione del passeggero è stato incrementato di 9 mm, con fianchetti dei sedili anteriori allargati di 20mm, che assicurano il massimo comfort ai  passeggeri. Infine, la capacità di carico del bagagliaio è stata incrementata di 29 litri (per un totale di 168) e resa più fruibile grazie ad un aumento di 75mm nella distanza tra la soglia di carico e lo schienale dei sedili posteriori. Grazie ad un’ampia gamma di possibilità di personalizzazione, i clienti potranno configurare la loro AYGO adattandola ai rispettivi gusti. David Terai, Chief Engineer: “Si tratta di un aspetto a cui tengo molto, perché è importante offrire ai clienti una scelta adeguata di colori e personalizzazioni. Anche per il settore automotive è arrivato il momento di mettersi al passo con i tempi. È importante inoltre perché possedere una vettura che rispecchia in pieno il proprio gusto è la chiave per ottenere quella esclusività che cercavo da questo modello. Sapere che la tua macchina può essere unica, la rende ancora più speciale” I componenti intercambiabili degli esterni (la griglia anteriore a forma di “X”, gli inserti del paraurti posteriore, del parafango anteriore ed i cerchi in lega) e dell’abitacolo (il pannello strumenti, la console centrale, le bocchette di ventilazione, il pomello e la cornice della leva del cambio) sono sostituibili con facilità ed in pochissimo tempo, anche dopo l’acquisto.

 toyota-a-ginevra-2014-aygointerior3 toyota-a-ginevra-2014-toit-aygo

IL CONCEPT

La sfida principale era quella di assicurare ai clienti una possibilità di scelta chiara e semplice da comprendere. La personalizzazione è stata quindi basata su 4 criteri fondamentali: diversità, semplicità, accessibilità e disponibilità. Grazie ad un’innovativa gamma basata su 2 allestimenti, 2 edizioni speciali (che verranno rinnovate su base periodica) e la disponibilità di 2 pacchetti interni ed esterni, i clienti comprenderanno immediatamente l’ampia scelta di personalizzazioni a loro disposizione. Grazie a questo approccio strutturato, le consegne della nuova AYGO saranno assicurate in tempi brevissimi, indipendentemente dal tipo di personalizzazione interna ed esterna scelta dal cliente.

 ALLESTIMENTI

Gli equipaggiamenti di serie della nuova AYGO sono assolutamente completi. I modelli dispongono di serie di un sistema audio AM/FM con ingresso AUX e USB, di luci di marcia diurna a LED, del controllo della stabilità del veicolo (VSC) e della tecnologia Hill Start Assist Control. La strategia di allestimenti della nuova AYGO si basa sul modello ‘x-play’, che diventa la piattaforma di partenza per le eventuali scelte di personalizzazione e per le edizioni speciali ‘x-cite’ e ‘x-clusiv’. Tra i dettagli esterni disponibili di serie figurano la griglia anteriore Piano Black a forma di “X” ed i cerchi in acciaio da 15”. A bordo, gli equipaggiamenti standard includono i comandi per il sistema audio sul volante in pelle, la funzione di regolazione in altezza del sedile lato guida ed il limitatore di velocità. L’offerta si completa con l’allestimento Entry, con griglia anteriore nero opaca e cerchi in acciaio da 14”.

 PACCHETTI

I clienti che vorranno dare alla propria AYGO un tocco particolare senza ricorrere all’installazione personalizzata dei singoli componenti potranno scegliere uno degli Special Packs disponibili per gli esterni e per gli interni. Il primo pacchetto esterni offre la possibilità di modificare il colore della griglia anteriore ad “X” e degli inserti del paraurti posteriore; il secondo consiste di adesivi da applicare sull’intera lunghezza della vettura per sottolinearne il disegno della fiancata. Per quanto riguarda gli interni sarà possibile modificare il colore delle bocchette di ventilazione oppure cambiare gli inserti del pannello strumenti, della console centrale e della leva del cambio.

 UN’OFFERTA CONVINCENTE

Che sia per il suo innovativo design, o per i suoi equipaggiamenti, o per le possibilità di personalizzazione o infine per la straordinaria efficienza del suo motore, la nuova AYGO possiede il potenziale per lasciare ancora una volta il segno nel segmento delle citycar. Quando inizieranno le vendite, questa vettura offrirà ai clienti nuove ed interessanti prospettive in termini di equipaggiamento, stile e divertimento!

 toyota-a-ginevra-2014-11seb toyota-a-ginevra-2014-10_20_282_29seb5

UN MOTORE EFFICIENTE E PERFORMANTE

Grazie alla nuova versione del suo motore 3 cilindri, la nuova AYGO offre l’equilibrio ideale tra performance ed efficienza. David Terai: “Volevamo migliorare le prestazioni e l’economia dei consumi. In una citycar, i costi di gestione sono di fondamentale importanza: i clienti non vogliono spendere una fortuna in carburante e costi di manutenzione. Ma allo stesso tempo non volevamo neanche ricorrere a tecnologie costose per assicurare una riduzione dei consumi, che altrimenti avrebbero fatto alzare il prezzo della vettura. La sfida era quindi quella di trovare una soluzione semplice ma efficiente.” Questo spiega perché la lista degli affinamenti apportati a questo motore da 998 cc sia stata così lunga. Innanzitutto è stata migliorata l’efficienza di combustione. Il rapporto di compressione è stato incrementato da 11,0:1 a 11,5:1. La camera di combustione beneficia oggi di un sistema di raffreddamento ulteriormente migliorato, con un collettore di aspirazione che assicura al cilindro una mix ottimale tra aria e carburante. Il sistema di fasatura variabile VVT-i è stato a sua volta sottoposto a diversi affinamenti. Gli attriti interni sono stati ridotti grazie all’adozione di una catena di distribuzione dotata di un sistema tendicatena automatico. I nuovi alza valvole in carbonio e la nuova coppa dell’olio a doppio serbatoio contribuiscono ulteriormente a ridurre gli attriti interni. Infine, l’adozione di una testata con collettore di scarico integrato, ha ulteriormente alleggerito quello che già era uno dei motori più leggeri della sua categoria. Il motore assicura maggiore potenza ed eccezionali livelli di coppia: 51 kW (69 cavalli) a 6.000 giri/min e 95 Nm di coppia a 4.300 giri/min. Una coppia di 85 Nm è disponibile già a partire da 2.000 giri/min. La nuova AYGO offre anche una variante più ecologica, che dispone di un quarto e quinto rapporto più lunghi, con pneumatici a basso coefficiente di resistenza al rotolamento e sistema Stop & Start. Il modello standard assicura a sua volta un miglioramento dei consumi, che scendono dai 4,4 fino a 4,1 l/100km*, e che si traducono in un conseguente miglioramento delle emissioni (scese di 7 g/km*, per un totale di soli 95g/km*). La variante Eco offre risultati ancora più significativi, con consumi ed emissioni che si attestano rispettivamente a 3,9 l/100 km* e meno di 90 g/km*. Questi affinamenti hanno consentito di prestare un’attenzione particolare alla risposta del motore, che oltre a mantenere un funzionamento ottimale a qualsiasi velocità è stato anche sottoposto ad un miglioramento dei livelli rumorosità, assicurando comunque un suono sportivo in  accelerazione. Infine, l’accurato lavoro eseguito sull’aerodinamica della vettura assicura una maggiore efficienza. L’ottimizzazione del flusso dell’aria attorno alla scocca aiuta a ridurre la resistenza del veicolo, mentre tra le ulteriori misure aerodinamiche figurano gli spoiler anteriori e posteriori ed i rivestimenti sottoscocca, oltre all’adozione di un innovativo condotto a quattro canali studiato per ottimizzare il flusso dell’aria nel vano motore. Il risultato è un coefficiente di penetrazione ridotto da 0,30 a 0,29 CX, con un’ulteriore riduzione sulla variante Eco (0,28).

X-SHIFT

La nuova AYGO sarà inoltre disponibile in combinazione con la nuova trasmissione x-shift. Questo cambio utilizza un controllo computerizzato per sincronizzare il funzionamento del motore, della frizione e del differenziale. I rapporti del cambio sono stati affinati per offrire un bilanciamento ottimale tra piacere di guida ed economia dei consumi. Selezionando una tra le modalità E (Easy), M (Manual) oppure R (Retro), è possibile utilizzare la trasmissione come un cambio automatico convenzionale. In modalità E, il sistema seleziona la marcia adatta alla velocità della vettura, alle condizioni di guida ed alla pressione dell’acceleratore. La trasmissione x-shift della nuova AYGO è equipaggiata con la classica funzione kick-down delle trasmissioni automatiche. La modalità M consente al cliente di cambiare manualmente  le marce, sia dalla leva che dai paddle sul volante. Equipaggiata con trasmissione x-shift, la nuova AYGO assicura consumi ed emissioni pari rispettivamente a 4,2 l/100 km* e 97 g/km.

Guarda anche

GINEVRA 2014 ABARTH 695 biposto

Abarth 695 biposto: la ‘più veloce Abarth stradale di sempre’ Nel 1964, al Salone di …

Rispondi