Home / News / Nuova Suzuki Ignis Hybrid 2020

Nuova Suzuki Ignis Hybrid 2020

Suzuki presentga la Nuova Ignis Hybrid equipaggiata col nuovo motore K12D 1.2 DUALJET con sistema ibrido Suzuki con un amperaggio che passa da 3 a 10Ah

L’aumento di capacità permette al sistema ibrido di intervenire in maniera più efficace a sostegno del motore termico, riducendo i consumi e le emissioni

Ora, nuova IGNIS HYBRID è disponibile anche con cambio CVT.

 

Dal suo lancio nel 2016, Ignis è diventata da subito un modello di riferimento per i giovani. Personalità forte e carattere deciso, IGNIS fonde la tradizione con l’innovazione. I suoi dettagli esclusivi e il suo stile innovativo rendono IGNIS HYBRID una vettura iconica che cattura l’attenzione.

Oggi, nuova IGNIS HYBRID viene presentata con un look dallo stile nuovo e un rinnovato propulsione. Pur mantenendo le caratteristiche di design iconiche del modello attuale, la  nuova IGNIS HYBRID rafforza ulteriormente la sua immagine di SUV ultracompatto, con una nuova griglia anteriore, nuovi paraurti, nuovi colori interni raffinati e un nuovo motore ad alta efficienza con un sistema ibrido evoluto. Grazie a questa tecnologia esclusiva, nuova IGNIS HYBRID vanta un comportamento brillante e dinamico e un’efficienza sorprendente in ogni condizione d’impiego.

 SUV ultracompatto – Esterni

Nuova IGNIS HYBRID ha uno stile dai tratti decisi, che esalta la sua personalità e sottolinea lo spirito indomito di SUV ultra compatto. Nel frontale spicca una nuova mascherina con feritoie verticali che definisce un chiaro family feeling con altri modelli della gamma. La forma degli elementi cromati riprende anche la firma luminosa dei Led delle luci diurne e dà alla vettura un’aria più raffinata. Nella parte bassa del frontale debutta un skid plate che segna un forte legame con il mondo dell’off-road. Ai suoi lati i fari fendinebbia sono collocati in posizione più rialzata rispetto al passato e sono leggermente incassati, in modo da evidenziare l’aggressività della linea ed essere meglio protetti in caso di piccoli urti. Anche la zona posteriore presenta uno skid plate inedito, affiancato da catadiottri rossi. La loro presenza mette in risalto la linea e rende Nuova IGNIS HYBRID ancora più SUV. L’impostazione da SUV è poi enfatizzata da un aumento dell’altezza complessiva di 1 cm, ottenuto grazie a un incremento dell’escursione delle sospensioni. Con un’attenta messa a punto, il nuovo assetto assicura un maggior comfort sulle superfici sconnesse e un comportamento sempre omogeneo e sicuro su qualsiasi terreno.

Sportiva ed elegante – Interni

Nuova IGNIS HYBRID propone un abitacolo dai toni eleganti e accurati. Le superfici bianche che hanno contraddistinto sinora la parte bassa della plancia lasciano spazio al nero. Il risultato è un aspetto più sportivo ed elegante al tempo stesso, in linea con la connotazione da SUV ultra compatto. La cornice del tunnel centrale e le maniglie delle porte in contrasto mettono l’accento sulla ricercatezza e sulla giapponesità di IGNIS, che si esprime attraverso un’eccezionale cura dei particolari. Gli inserti sono nei colori blu scuro oppure argento, a seconda della tinta scelta per la carrozzeria.

Un tocco personale – Colori

La gamma dei colori esterni si rinnova con tre opzioni inedite, che rimarcano lo stile unico di Nuova IGNIS HYBRID. La prima è l’Avorio Nairobi metallizzato, disponibile solo accostato al tetto nero. La seconda è il Giallo Nepal, una vivace tonalità metallizzata vicina all’oro, disponibile anch’essa unicamente con tetto bicolore nero. La terza è poi il Verde Dublino metallizzato, proposto invece come monocolore. Scegliendo tra le molte alternative a catalogo è possibile personalizzare IGNIS, dando sfogo alla propria fantasia e facendo dell’auto un modo per esprimere sé stessi.

Un nuovo cuore ibrido – Motore

Nuova IGNIS HYBRID presenta importanti novità anche dal punto di vista tecnico, che permettono alla vettura di superare i severi limiti di omologazione Euro 6D. Nuova IGNIS HYBRID adotta un nuovo motore siglato K12D, Questo quattro cilindri a benzina assicura una maggior prontezza a ogni sollecitazione dell’acceleratore. La sua potenza massima è 83 CV, mentre il picco di coppia è di 107 Nm ed è ottenuto a un regime di soli 2.800 giri. Questo valore testimonia la sorprendente elasticità di questa unità. La sua erogazione è resa ancor più piena e brillante dal supporto fornito dal sistema Suzuki HYBRID. Quest’ultimo sfrutta come componente principale l’Integrated Starter Generator, che fa da alternatore, motorino di avviamento e motore elettrico ed è pronto a fornire coppia aggiuntiva quando il pilota richiede uno spunto brillante ai bassi regimi. L’ISG è alimentato da un nuovo pacco batterie, senza variazioni di rilievo nelle dimensioni ma con un amperaggio che passa da 3 a 10Ah. Il conseguente aumento di capacità (data dall’amperaggio in Ah moltiplicato per il voltaggio in V) permette al sistema ibrido di intervenire in maniera più efficace a sostegno del motore termico, riducendo i consumi e le emissioni e dando più brio, in città come fuori dall’asfalto.

Massima liberà di scelta

Questa motorizzazione sarà adottata da tutta la gamma di Nuova IGNIS HYBRID, che si presenta ben articolata e in grado di rispondere a qualsiasi bisogno di mobilità, con soluzioni esclusive nel segmento A. Nuova IGNIS HYBRID è l’unica vettura ibrida del segmento A disponibile anche con il cambio automatico CVT. Nuova IGNIS HYBRID è disponibile con trazione anteriore oppure con trazione integrale. Quest’ultima sfrutta il funzionale schema a giunto viscoso AllGrip Auto, che trasferisce automaticamente coppia alle ruote posteriori non appena quelle anteriori perdono aderenza, migliorando la motricità e la sicurezza di marcia. Il sistema è associato anche al mantenimento della velocità in discesa (Hill Descent Control) e alla gestione intelligente della trazione (Grip Control), due dispositivi che rendono più semplice e sicura la guida sulle forti pendenze e sui fondi a bassa aderenza. Tutte le versioni sono disponibili anche con alimentazione GPL.

Un taglio a consumi ed emissioni

I vantaggi assicurati a Nuova IGNIS HYBRID dallo sviluppo della tecnologia Suzuki HYDRID sono concreti. La riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 rispetto al modello uscente è tangibile, quale che sia la versione considerata. Prendendo in esame i valori indicati secondo standard NEDC correlato, Nuova IGNIS HYBRID con trazione anteriore e cambio manuale consuma 3,9 lt/100 km ed emette 89 gr/km di CO2, con un miglioramento del 9% rispetto ai dati di 4,3 lt e 98 gr/km dell’attuale IGNIS HYBRID. Nel caso della versione a trazione integrale i nuovi rilevamenti sono di 4,2 lt/100 e 95 gr/km, con una riduzione nell’ordine del 10% e del 9% rispetto 4,6 lt e ai 105 gr/km registrati in precedenza. La variante automatica conferma a sua volta i progressi, con un passaggio da 4,8 a 4,3 lt/100 km (-10%) e da 109 a 97 gr/km (-11%).

 

Guarda anche

Ford Motor Company Fund avvia il programma Donation Match, un’opportunità per i dipendenti di tutta Europa di contribuire alla lotta al COVID-19

Il programma COVID-19 Donation Match del Ford Motor Company Fund offre ai dipendenti e a …