Home / Prove su Strada / Nuovo KIA Sportage

Nuovo KIA Sportage

Dal nostro inviato.

Bagno A Ripoli (Firenze). Lo Sportage non finisce di stupirci. Una storia iniziata nel 1996 con la prima edizione di una nuova vettura con vocazione fuoristradista. Da allora sono passati la bellezza di venti anni, in questi tempo è stata protagonista con oltre 3.000.000 di vetture vendute in centocinquanta mercati; oggi siamo alla quarta generazione, con un modello completamente rinnovato nel design, negli interni e nei motori.

Dalla versione precedente – presentata nel 2010 e divenuta “brand ambassador” per il marchio – ha continuato a riscuotere un grande successo nel segmento C; è cresciuta di soli 4 cm pur rimanendo sotto i 4,5 metri di lunghezza. La linea è imponente e muscolosa, con delle forme che paiono scolpite, Il nuovo design è stato sviluppato dal Centro Stile europeo Kia di Francoforte, in collaborazione con gli altri centri Kia di Namyang in Corea e di Irvine in California. Anche il passo è aumentato di 3 cm, a vantaggio di un maggior abitabilità di bordo e di una guida più confortevole. Il frontale è inconfondibile è attraente, con una nuova griglia che non integra più i fanali; Anche il posteriore è caratterizzato da linee orizzontali muscolose e dai gruppi ottici di ispirazione del concept “Provo”. Grazie al nuovo design il coefficiente CX è migliorato passando da 0,35 a 0,33.

AP7J0122_01 AP7J0256_01

Durante la nostra prova su strada, per le colline fiorentine del Chianti, fino ad arrivare alla tenuta dei Marchesi Antinori, abbiamo potuto valutare la guida ed il comfort di marcia, decisamente da classe premium. Gli interni sono stati completamente rinnovati, la plancia è stata sviluppata secondo l’inedito stile “dual zone design”, suddividendola in due aree: la parte alta – display zone – solo per gli schermi, mentre la parte bassa della plancia – control zone – solo per i comandi. Il conducente avrà meno distrazioni, avendo tutto suddivido per aree. In “display zone” è presente lo schermo touch screen da 7 o 8 pollici dell’infotainement Kia HMI che integra il sistema di navigazione TomTom, la radio digitale DAB, il climatizzatore e la visione della telecamera di retromarcia con gli ingombri in fase di manovra.

Gli spazi interni sono ampi, le sedute sono confortevoli e si ha un’ampia visibilità (i montanti sono più sottili); la rumorosità interna è diminuita, grazie all’uso di nuovi materiali fonoassorbenti.

AP7J1015_01 AP7J1031_01

Di serie gli airbag frontali, laterali e a tendina per la protezione totale degli occupanti; nei sedili posteriori sono presenti gli attacchi ISOFIX per i seggiolini per bambini. Anche la sicurezza attiva è secondo gli standard più elevati: Il Kia Vehicle Stability Management (VSM) fa parte della dotazione di serie per tenere sotto controllo la stabilità in frenata e in curva affiancando le funzioni dell’ESC (Electronic Stability Control) e del servosterzo elettrico per intervenire in caso di necessità. Anche l’impianto frenante è stato rivisto, adottando nuove pinze freno con dischi maggiorati. Dispone di tutti i sistemi più avanzati tra cui AEB (Autonomous Emergency Braking), che frena automaticamente in caso di potenziale collisione con un veicolo o un pedone.

La gamma è molto articolata, è disponibile in versioni 2wd e AWD (4×4) con possibilità del blocco del differenziale centrale. Le motorizzazioni sono tutte omologate Euro 6, i motori hanno maggiore coppia ed efficienza. Il benzina è offerto con due propulsori: il 1.6 GDi che eroga 132 cv e 161 Nm di coppia con trasmissione 2wd, il 1.6 T-GDi da 177 cv e 265 Nm con trasmissione AWD e possibilità di cambio automatico DCT a 7 marce; tre i motori per il Diesel: il 1.7 CRDi da 115 cv e 280 Nm con trasmissione 2WD, il 2.0 CRDi  da 136 cv e 373 Nm con trasmissione AWD e possibilità di cambio automatico a 7 marce e infine il più potente della categoria, il 2.0 CRDi da 185 cv e 400 Nm con trasmissione AWD e possibilità di cambio automatico a 7 marce.

AP7J0337_01 AP7J0316_01

Il nuovo cambio automatico DCT a 7 marce è un doppia frizione, ideale per accentuare il piacere di una guida sportiva, disponibile solo con il motore 1.6 T-GDi da 177 cv. Lo Sportage sarà disponibile per la prima volta anche in allestimento “GT Line” per coloro che cercano il lato estetico più sportivo.

Tra le tante novità tecniche possiamo citare l’adozione di un nuovo servosterzo elettrico montato direttamente sulla cremagliera; garantisce una risposta più precisa e lineare durante la guida.

DSC_0086b AP7J0953b

In occasione della presentazione stampa, Giuseppe Bitti, Amministratore Delegato di “Kia Motor Italia”, ha dichiarato: “Kia Sportage è sempre stato un elemento fondamentale che ha spinto la crescita del marchio in Italia e in Europa. E’ un modello straordinariamente importante, ancora di più in un momento di rapida crescita del mercato dei SUV e di aumento della concorrenza e della competitività nel segmento. Fino ad oggi Sportage è top seller della gamma, esempio della qualità e dei valori fondamentali di Kia. Il Nuovo Sportage è lo strumento per rafforzare la nostra posizione di vertice e mantenerci all’avanguardia in termini di innovazione, design e qualità costruttiva”.

Cinque gli allestimenti disponibili per il nostro mercato: Active, Cool, Class, REBEL e GT Line; prezzi a partire da € 21.000 per la versione di attacco 1.6 GDi 2wd Class. Nel nostro paese le previsioni sono di totalizzare 15.000 immatricolazioni annue.

José Citro

Puoi salvare o sfogliare l’articolo in formato pdf

Guarda la galleria fotografica

Guarda anche

SUZUKI JIMNY GAN

Reso indubbiamente più accattivante e confortevole lo scorso anno con l’introduzione del Model Year ’18, …