Home / News / Una serata speciale per la Polizia di Stato

Una serata speciale per la Polizia di Stato

Una grande serata, per celebrare il 90° anniversario della fondazione della Banda Musicale della Polizia di Stato e presentare un’opera di rilievo, il libro “Polizia e Motori – la lunga strada insieme”

Torino. Due momenti di grande rilevanza istituzionale: il concerto della Banda Musicale della Polizia di Stato e la presentazione del volume illustrato “Polizia e Motori – la lunga strada insieme”.

Davanti al Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli e ad una platea d’eccezione, la Banda della Polizia di Stato, che il premio Oscar Ennio Morricone ha definito: «una vera e propria orchestra di fiati», sono state eseguite musiche di Duke Ellington, Joseph Kosma /Jacques Prévert, Astor Piazzolla, Ennio Morricone, John Williams, Paul Desmond, Augustìn Lara, J.Mohr I. Berlin, Michele Novaro e Leonard Cohen. Durante il concerto si sono esibiti con la banda, artisti di grande fama, particolarmente apprezzati nel panorama musicale mondiale: il sassofonista Francesco Cafiso, il tenore Aldo Caputo e la cantante gospel Sharrita Duran. Ospite d’eccezione la cantante Giorgia, nota artista italiana.

 

A dirigere la prestigiosa Banda è stato il maestro Maurizio Billi che, insieme al vice direttore Roberto Granata, ha portato il complesso a svolgere una continua e intensa attività concertistica in Italia e nel mondo, celebrando con la musica i più importanti eventi dell’istituzione. Passata dagli iniziali 70 elementi ai 103 attuali, tra strumenti a fiato, a percussione, pianoforte e chitarra, la banda della Polizia di Stato ha collaborato con le più illustri realtà musicali nazionali ed internazionali, alcune come l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro la Fenice di Venezia, il Teatro San Carlo di Napoli e il Teatro alla Scala di Milano.

Presente in sala un pubblico d’eccezione, alte cariche istituzionali, note personalità del mondo della cultura, dell’imprenditoria, dello spettacolo e della musica. Numerosi, gli studenti provenienti dagli Istituti scolastici torinesi ed universitari del Politecnico di Torino, oltre ad una rappresentanza di giovani poliziotti della Scuola Allievi Agenti di Alessandria.

In un primo momento dello spettacolo, all’interno dell’auditorium Giovanni Agnelli, simbolo dell’unione tra musica e motori, c’è stata la presentazione del libro fotografico Polizia e Motori – la lunga strada insieme”, – condotta da Massimo Giletti – affidata al dialogo tra il Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli e l’Ing. John Elkann, Presidente di FCA.

Le pagine del libro, ripercorrono la storia motoristica della Polizia di Stato, attraverso l’evoluzione dell’automobile italiana. Un percorso che passa in rassegna i momenti più significativi: dall’ Alfa Romeo Giulia Super 1600, indimenticabile protagonista di straordinari inseguimenti, passando per le eleganti berline o coupé a due porte, l’Alfa Romeo 2600 Sprint, l’Alfasud e la Fiat Marea, fino alle pietre miliari, quali la leggendaria “Pantera” del maresciallo Spatafora, una Ferrari 250 GTE nera del ’62.

Guarda anche

Oggi proviamo la MAZDA MX-5 Roadster!

Abbiamo provato con Elisa Muriale la MAZDA MX-5 MY18, disponibile presso la Concessionaria Mazda Audiello …