Volvo XC40 Recharge P8 AWD in Glacier Silver
Home / News / Volvo Cars ottiene da EcoVadis il punteggio più alto per la sua performance di sostenibilità

Volvo Cars ottiene da EcoVadis il punteggio più alto per la sua performance di sostenibilità

EcoVadis, società leader nel settore delle valutazioni di sostenibilità aziendale, ha assegnato a Volvo Cars il punteggio più alto per la sua performance di sostenibilità, rafforzandone ulteriormente la posizione fra le aziende più orientate alla sostenibilità nell’industria automobilistica.

Secondo la metodologia applicata da EcoVadis, le prestazioni di sostenibilità di Volvo Cars possono essere classificate come Advanced. La valutazione Platinum Medal che ne risulta fa sì che Volvo Cars rientri dell’1% delle aziende con i migliori risultati fra le 75.000 valutate complessivamente da EcoVadis.

Il riconoscimento Platinum Medal funge da ulteriore prova che la sostenibilità è importante tanto quanto la sicurezza per Volvo Cars e che riveste la massima priorità in tutte le attività operative della Casa automobilistica.

“La sostenibilità ha un’importanza pari alla sicurezza per noi di Volvo Cars”, ha dichiarato Anders Kärrberg, responsabile della sostenibilità globale di Volvo Cars. “Stiamo intervenendo a tutti i livelli per diventare un’azienda più sostenibile, anche attraverso la riduzione del nostro impatto ambientale. È incoraggiante che EcoVadis, attraverso la sua rigorosa valutazione, confermi che siamo sulla strada giusta”.

Volvo Cars ha sviluppato un piano globale per il clima che punta alla riduzione delle emissioni di carbonio in tutte le sue operazioni e i suoi prodotti, con l’obiettivo di diventare un’azienda a impatto zero sul clima entro il 2040.

Il piano va ben oltre la riduzione delle emissioni di gas di scarico attraverso l’elettrificazione; la Casa svedese si impegna infatti ad affrontare il problema delle emissioni di carbonio all’interno della sua rete di produzione, delle attività operative in senso più ampio e della catena di fornitura e di intervenire, fra l’altro, attraverso il riciclaggio e il riutilizzo dei materiali.

Come primo passo concreto verso la realizzazione della sua visione per il 2040, la Casa automobilistica intende ridurre del 40% l’impronta di carbonio nel ciclo di vita di ciascuna automobile prodotta tra il 2018 e il 2025.

La metodologia utilizzata da EcoVadis si basa su standard internazionali di sostenibilità ed è supervisionata da una comunità scientifica di esperti in sostenibilità e catene di fornitura.

Più precisamente, EcoVadis esamina il modo in cui le aziende applicano i criteri di sostenibilità nella loro catena di approvvigionamento. Le valutazioni pubblicate da EcoVadis vengono utilizzate da aziende internazionali in numerosi settori, e in particolare dai principali acquirenti di flotte, a supporto delle decisioni di acquisto e per prendere le distanze dai fornitori non sostenibili e non etici.

Ad oggi, EcoVadis ha valutato oltre 75.000 aziende a livello globale. Il rapporto stilato da EcoVadis per la valutazione delle aziende è suddiviso in quattro categorie principali: Ambiente, Lavoro & Diritti Umani, Etica e Acquisti sostenibili.

Nella sua valutazione di Volvo Cars, EcoVadis ha evidenziato diverse attività e iniziative di sostenibilità in corso nell’ambito dell’azione della Casa automobilistica. Sono menzionate in modo positivo le azioni di riduzione dei livelli di CO2 in tutta la catena di approvvigionamento, la verifica della sua strategia di sostenibilità da parte della Science Based Targets Initiative (SBTI) e il lavoro svolto da Volvo Cars per migliorare l’efficienza energetica e l’uso efficiente di materiali e risorse.

In altre pubblicazioni EcoVadis evidenzia anche le iniziative di Volvo Cars per promuovere la diversità e l’inclusione, le sue azioni volte alla tutela dei diritti dei lavoratori, l’ampio programma di formazione sul business etico e la sua attenzione per gli acquisti sostenibili in tutto il mondo.

Guarda anche

Il Festival di Sanremo 2021 sceglie Suzuki

Suzuki è l’Auto Ufficiale scelta dalla 71a edizione del Festival della Canzone Italiana, che si …