SABELT CELEBRA I SUOI PRIMI 50 ANNI

Set 17, 2022

Da un’intuizione dei giovani fratelli Piero e Giorgio Marsiaj, il 20 settembre 1972 nasce a Torino la Sabelt, acronimo di Safety Belt, azienda produttrice di cinture di sicurezza e sedili per auto.
Oggi Sabelt fornisce 7 team su 10 di Formula 1 e i principali team del Motorsport (ad esempio Ferrari, Porsche, Alpine, Cupra), e grazie ad un’attenzione nella diversificazione alla clientela si è affermata come fornitore delle più prestigiose case automobilistiche come Ferrari, McLaren, Aston Martin, Alpine, Maserati, Abarth e Cupra.
Una visione di lungo termine, il coraggio e la capacità di innovare sono elementi portanti nella storia di Sabelt, hanno segnato le scelte passate e continuano a guidare l’azienda nelle decisioni future. La recente scommessa di Sabelt di sviluppare al suo interno una linea di cinture di sicurezza non solo automotive ma anche per il settore spazio e aviazione ne sono la dimostrazione.
Oggi la Sabelt è un’azienda con un forte focus sull’innovazione di prodotto, sul controllo dei costi e sulla qualità di prodotto e di servizio al cliente.
Negli ultimi 5 anni ha aumentato l’organico di oltre 200 persone, un trend che non intende rallentare, ponendosi come obiettivo per i prossimi 3 anni l’inserimento di ulteriori 150 figure professionali.
Nonostante le incertezze di mercato degli ultimi anni, Sabelt recupererà inoltre nel 2022 il 100% del fatturato pre-covid e sta lavorando per superare nei prossimi due anni la soglia dei 100 milioni di euro di fatturato annuo.
Per festeggiare i suoi 50 anni di attività, Sabelt ha organizzato un “family day” con i dipendenti e le loro famiglie presso la sede storica di Moncalieri (Torino).
Giorgio Marsiaj, Presidente e AD di Sabelt, Presidente Unione Industriali di Torino e Presidente della Consulta per la valorizzazione dei beni artistici e culturali di Torino, ha dichiarato: “La crescita è l’obiettivo primo. Perché la crescita crea lavoro e in Sabelt vogliamo portare avanti un percorso di sviluppo costante e di partnership di lungo periodo con i clienti e i fornitori. Oggi la Sabelt è un’azienda solida, al 100% di proprietà della mia famiglia, ma fortemente managerializzata. I miei due figli Gregorio e Massimiliano che ricoprono la carica di Vicepresidenti affiancano un management solido e competente per assicurarci il mantenimento di una strategia di lungo periodo. Crediamo nel territorio, nella cultura del saper fare e fare bene.”

 

1972 Piero e Giorgio Marsiaj fondano la Sabelt per la produzione di cinture di sicurezza
1976 Sabelt produce la sua prima cintura di sicurezza racing
1985 Sabelt entra a far parte del gruppo TRW e affianca alle cinture di sicurezza la produzione di airbag
1989 In Italia entra in vigore l’obbligo dell’utilizzo delle cinture di sicurezza
1990 Sabelt apre uno stabilimento in Polonia
2000 La famiglia Marsiaj riacquista al 100% il brand Sabelt da TRW e costituisce la Sabelt S.p.A di oggi. La gamma prodotti viene ampliata aggiungendo sedili, abbigliamento tecnico e accessori per il motorsport
2006 Sabelt sviluppa con Ferrar i il primo sedile per vetture stradali sportive
2009 Sabelt sviluppa e produce le prime cinture di sicurezza per lo spazio
2020 50 anni dell’azienda, oggi suddivisa in 3 business units: Racing, Sedili OEM, Applica zioni nel settore spazio e aviazione